You are currently browsing the tag archive for the ‘buddhismo’ tag.

Quando a qualcuno dico di essere buddhista di solito la prima risposta che ricevo suona più o meno così:
Ah ma allora anche tu ripeti sempre la stessa frase .. ed hai appesa alla parete una pergamena sacra?
Ho impiegato un po’ di tempo per capire di cosa stessero parlando.

Ho imparato a meditare dai monaci Theravada, l’antica tradizione buddhista diffusa in Thailandia e nel sud-est asiatico. Ajahn Chandapalo, l’abate del monastero Santacittarama, mi ha insegnato a stare seduto, portare l’attenzione sul respiro, recitare mentalmente Buddho oppure lasciare – andare. Le parole seguono il respiro, non lo forzano, aiutano a raccogliersi in se stessi, a tornare in sè. Raggiunto un certo equilibrio si mettono da parte anche i mantra e si resta a guardare la propria mente.

Nessun ripetizione ossessiva di NAMU MYOHO RENGE KYO, nessuna strana pergamena da contemplare.

Mi ci volle un po’ di tempo per capire cosa ci fosse dietro il mantra ipnotico e la pergamena magica.  Si riferivano tutti alla Soka Gakkai: un cosiddetto Buddhismo, divenuto famoso in Italia grazie alla conversione di Roby Baggio.
Una setta che  fa molti proseliti in Occidente ma che non viene riconosciuta dalle altre tradizioni buddhiste in quanto tradisce l’insegnamento che accomuna i praticanti di tutto il mondo.

Penso che ognuno sia libero di praticare nel modo che ritiene appropriato e che ognuno debba essere libero di percorrere il  percorso che gli sembra adeguato.
Però ciò che non si è liberi di fare è mistificare.

La Soka Gakkai è una setta che con il Buddhismo non ha davvero nulla a che spartire
.

L’articolo sottostante spiega bene il perché
.



Il buddhismo contraffatto

(tratto da http://www.fiorediloto.org)

L’insegnamento della Soka Gakkai, esprime quanto di più lontano ci possa essere dal buddismo, principalmente perché anziché tendere all’eliminazione dei desideri bramosi, secondo il Buddha causa di attaccamento e sofferenza, essi vengono quasi incoraggiati, con la promessa secondo la quale la recitazione di un particolare mantra può far avverare i propri obiettivi in qualsiasi campo, persino finanziario, lavorativo e sessuale.

Inutile dire come queste mirabolanti promesse alimentino le false speranze dei soggetti psicologicamente più indifesi e fragili, nonché stimolino una mentalità materialista e consumistica.
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Ripenso alle Olimpiadi e agli uomini più forti del mondo: i decatleti.

Non sono incredibili?

· 100 metri piani

· salto in lungo

· getto del peso

· salto in alto

· 400 metri

· 110 metri ostacoli

· lancio del disco

· salto con l’asta

· lancio del giavellotto

· 1500 metri

E forse ancora più bravi i pentatleti: fanno 5 cose ma tutte diverse!

· equitazione

· scherma (spada)

· tiro a segno (pistola)

· nuoto (200m stile libero)

· corsa (3.000m corsa campestre)

Nella prossima vita voglio essere anch’io come loro, voglio essere un pentatleta!

Uhm…

No, forse non proprio nella prossima.

Magari nella prossima sarebbe meglio iniziare con una corsetta leggera.

Poi magari tra tre, quattro vite…

Ps1: a dimostrazione di quanto spirito umanitario ci fosse dietro i proclami ascoltati durante le olimpiadi a favore del Tibet, quanto fosse vero e profondo il sentimento di compassione per i monaci e i civili uccisi, quanto fosse disinteressata la campagna mediatica scatenata contro le repressioni Cinesi… Che oggi ci fosse un tg, un giornale, un volantino pubblicitario che sprechi due righe su Lhasa e il Tibet! Passata la festa passato lu santo, eh?!

Ps2: e i manifesti di Azione giovani (!!!) e gli articoli di Liberazione che si scagliavano contro la repressione del regime militare scatenata per soffocare la protesta dei monaci in Birmania, dove sono finiti?

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031