You are currently browsing the tag archive for the ‘nicola misasi’ tag.

1889. Nicola Misasi, scrittore e romanziere calabrese, risponde alla lettera di un’amica. Una donna bellissima, mai vista in vita sua, ma che conosce e sfiora con le parole.
Meno di 20 anni dopo l’Unità d’Italia; 120 anni prima Prima di Msn, Skype e Facebook.

“Ho ancora dinanzi, sullo scrittoio, la vostra lettera ed ho conservato, fra le cose buone, l’altra, la prima. Di voi so che avete gli occhi neri, so che avete i capelli neri e mi siete ignota nel resto, e rimarrete tale sempre, forse. Il nero negli occhi vuol dire il fuoco nel cuore, il nero dei capelli vuol dire il fuoco nel sangue, vuol dire la passione  forte, perciò vi dite stanca di questo mondo vuoto e meschino, e vi dite anelante alla quiete solenne dei grandi boschi e delle grandi solitudini, ed alle passioni dei cuori forti e rudi nei loro impeti: perciò sentite tutto il fascino del selvaggio e tutto il fantasioso della mia Sila, fino a comprenderne il bandito.

Onde volendo scrivere di essa, voglio parlare a voi che non conosco né nel nome né nella figura, ma che conosco nel cuore e nella passione. Così, dopo due mesi, appago un vostro desiderio non obliato, ché il cuore di noi fantasiosi non oblia anche quando la parola tace: un pensiero cortese, anche quando ci vien da un’ignota, accende una fiammella che va guizzando lieta quando più ci sentiamo sfiduciati e tristi, ché in quel pensiero indoviniamo un cuore e in quel cuore una bontà, e nel cuore e nella bontà un compenso elettissimo al nostro quotidiano lavoro”. 

[Nicola Misasi: “La Sila (Ad una ignota)”, 1889]  

Magritte - "Les amants" (1928)

 Immagine tratta da http://assianews.blogspot.com

 

agosto: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031